Pisa, la posta in centro storico è a zero emissioni

Buzz it

A Pisa è stata consegnata la prima corrispondenza Zero Emissions. L’iniziativa, che ha aperto la seconda edizione del forum internazionale Green City Energy sulle nuove energie per lo sviluppo della Smart City, nasce dalla collaborazione di Poste Italiane, Enel e del Comune di Pisa , la prima città toscana nell’utilizzo di veicoli elettrici per il recapito della corrispondenza nel centro storico urbano.

La flotta della città famosa per la torre pendente dallo scorso aprile ha nella flotta di Poste Italiane 9 veicoli green (3 Van e 6 quadricicli, tutti ad alimentazione elettrica) che avranno a disposizione altrettante home stations, ovvero i punti di ricarica installati da Enel presso il centro postale di distribuzione.

Il primo viaggio, partito da Piazza dei Miracoli, con a bordo anche il sindaco Marco Filippeschi, ha visto la consegna della prima lettera a zero emissioni a una scuola elementare. Durante l’evento, il direttore Infrastrutture e Reti di Enel, Livio Gallo ha colto l’occasione per ricordare che “l’Europa metterà a disposizione delle smart cities 11 miliardi di euro di investimenti fino al 2020 e dunque per le città ci sono enormi opportunità da cogliere nei prossimi anni, per pensare e costruire un nuovo sviluppo sostenibile”.

Stiamo già lavorando con città come Bari, Genova e presto inizieremo anche con Pisa – ha quindi aggiunto Gallo – per promuovere il progetto di smart cities, ovvero di città intelligenti disposte a fare sistema tra pubblico e privato per creare un nuovo modello di crescita, che passi dalle fonti rinnovabili, dalla produzione e il consumo dell’energia pulita, ma anche da un nuovo modello economico legato sempre più all’innovazione”.

Il dirigente Enel ha quindi specificato che “i finanziamenti europei, che saranno disponibili dal 2014, serviranno a tutto questo e saranno destinati a premiare i progetti migliori in una sorta di competizione virtuosa tra le città d’Europa”.

All’evento ha partecipato anche Andrea Zara, responsabile Enel di e-Mobility Pisa, il quale ha evidenziato come gli sviluppi del mercato delle auto elettriche che per molte case automobilistiche decollerà nella primavera del 2012. “Renault, Citroen, Nissan e Mercedes – ha detto Zara – sono pronte a mettere sul mercato le proprie produzioni, mentre a Pisa entro l’estate avremo ultimato la dislocazione dei circa 50 punti di ricarica elettrica diffusi sul territorio comunale, rendendo dunque la città pronta ad accogliere in pieno la sfida dei nuovi mercati automobilistici”.

fonte immagine: Google Images


156 Commenti

  1. ducoli giampiero

    bravi questa è la strada giusta non c’è un motorino elettrico?

  2. i quadricicli sono a metà strada tra un’auto e un motorino. Ma permettono ai postini di ripararsi da pioggia e sole e portare più posta con un solo mezzo. Ne ho visto uno per Roma. è molto agile e piccolo.

Scrivi un commento